TeatroMusica Meliké
Svevo

Svevo

elogio della malattia

Un viaggio tra le pagine di un autore che con la scrittura si svela e si nasconde.
Il rapporto con la moglie, col fumo, con la psicanalisi, il conflittuale rapporto con le macchine, le sue riflessioni sul valore della scrittura emergono dalla lettura di racconti, lettere e brani della Coscienza.
La sua pacata inquietudine rovescia lo sguardo sulle cose e sugli uomini e disvela un mondo che sta smarrendo certezze e punti fermi.

 

Durata: 90 minuti.

Spettatori: massimo 80.

Lascia un commento