Chi siamo

Il TeatroMusica Meliké, diretto da Carlo Mega, dal 1985 produce spettacoli incentrati sulle grandi figure della poesia italiana e alcuni autori spagnoli recitati in lingua originale.

Oltre al circuito teatrale italiano questi spettacoli sono stati rappresentati anche all’estero (Europa, Canada, Stati Uniti, America Latina e Turchia).
Poesia e musica per raccontare la vita. La recitazione sobria e antiretorica, l’equilibrio armonico tra la voce dell’attore e la musica, la essenzialità della messinscena caratterizzano la ricerca del TeatroMusica Meliké.


Carlo Mega

Da Gallipoli, dopo la maturità, si trasferisce a Roma dove frequenta il corso di Laurea in Materie Letterarie presso l’Università Statale. Entra nel Gruppo Teatrale di Giuliano Vasilicò e comincia una intensa attività come attore. Nel ‘73 fa parte della Cooperativa Tuscolano di Luca Ronconi e partecipa ad alcuni spettacoli molto significativi nell’ambito della ricerca teatrale di quegli anni. Alla fine del ‘75 si trasferisce a Milano dove studia dizione con Aino Piodi, storico maestro della Civica Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi”. Consolida la sua formazione partecipando ai seminari teatrali di maestri come Leo de Berardinis, Eugenio Barba (Odin Teatret) Jean Paul Denizon (assistente di Peter Brook), Enrique Pardo (Panthéâtre di Parigi), Rena Mirecka e Ludwik Flaszen dell’Instytut Aktora Teatr Laboratorium di Jerzy Grotowski. Dal 1985 inizia un percorso di ricerca sull’uso della voce con Iva Formigoni (insegnante della Civica Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi”) continuato poi con Michico Irayama (cantante lirica), Lisette Rabinow (Metodo Alexander), Margreet Hanneman (Metodo Tomatis) e Linda Wise (Panthéâtre di Parigi). Si orienta sempre più verso un teatro di parola in cui la musica riveste un ruolo fondamentale nella narrazione scenica e fonda il Teatromusica Meliké. Nel ’98 ha partecipato con Milena Vukotic alla realizzazione del Cd-Rom Leopardi e la stagione di Silvia, prodotto dalla Scuola Normale Superiore di Pisa. In occasione del centenario di Cesare Pavese ha inciso per la Radio Svizzera Italiana lo spettacolo Cesare Pavese uomo e scrittore. Accanto all’attività di attore e regista ha consolidato quella di didattica teatrale con seminari sull’educazione della voce per insegnanti delle scuole superiori e allievi di scuole teatrali.

Jorge A. Bosso

Si è laureato in composizione nel 1990 presso l’Università Cattolica Argentina di Buenos Aires sotto la guida del M° Roberto Caamaño. Nell’anno 1994 si è diplomato in violoncello presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma con il M° Jakob Ludwig. Si è esibito in qualità di solista e in formazioni cameristiche in varie città argentine ed italiane. Ha collaborato con l’orchestra della RAI di Milano e con l’orchestra “G. Verdi” di Milano nell’esecuzione della Sinfonia dei Salmi di Strawinsky, organizzata dal Teatro alla Scala. Attualmente prosegue la sua formazione presso il Conservatorio di Lugano con il M° Paul Szabo, ex componente del Quartetto Vegh.

Giorgio Merati

Ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Musica “G. Verdi” diplomandosi in clarinetto. Presso la Civica Scuola di Musica di Milano si è specializzato nella prassi esecutiva rinascimentale e barocca del flauto dolce. Ha effettuato registrazioni per Ricordi, Tactus e Teldec. È insegnante di clarinetto e flauto dolce presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano.

Francesco Motta

Ha studiato chitarra, composizione e analisi musicale con Simone Fontanelli, e nell’anno 2000 si è diplomato in chitarra presso il conservatorio di Novara in qualità di privatista. Nel 2003 si è laureato con il massimo dei voti e la lode in etnomusicologia alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Milano. Dal 1998 si interessa di musica popolare suonando diversi strumenti a pizzico con numerosi gruppi specializzati soprattutto nel repertorio della musica tradizionale a ballo europea. Dal 2007 studia liuto e musica rinascimentale presso la Civica Scuola di Musica di Milano.

Javier Pérez Forte

Compositore, arrangiatore e chitarrista argentino, si dedica alla ricerca e alla diffusione della musica argentina e del tango in particolare con concerti, conferenze e programmi alla radio. Ha svolto i suoi studi presso la Universidad Nacional di Córdoba (Argentina). Si è esibito in Europa (Italia, Francia, Germania, Svizzera e Spagna) e Argentina (Córdoba, Teatro San Martín; La Plata, Facultad de Bella Artes; Buenos Aires, Fundación San Telmo, Teatro Colón e altri centri culturali). È autore di composizioni per insiemi da camera e per orchestra. Compone inoltre per il cinema e il teatro (alcune delle sue colonne sonore sono state pubblicate in CD dalla Nuova Fonit Cetra). Nel 1997 fonda e dirige il gruppo Nuevos Aires con cui ha pubblicato di recente il CD “Buenos tangos” (Edizioni Halidon).

Federico «mono» Rizzo

Musicista e ballerino di origine argentina. Diplomato in chitarra classica presso il Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi di Como e in Electronic Music Production all’Istituto SAE di Milano.

Si dedica prevalentemente alla musica argentina sia come interprete che come arrangiatore. A questa attività affianca quella di compositore di musica elettronica.

Questi sono alcuni dei luoghi dove si è esibito: Teatro Carcano, Piccolo Teatro di Milano, Palazzina Liberty, Milonga BocaNegra, Trento Bondone Festival e Palatango di Segrate.

Carmelo Massimo Torre

Inizia il suo percorso musicale studiando fisarmonica con il maestro Angelo Carmine ed in seguito con il maestro Sergio Scappini; a questo strumento affianca molto presto lo studio del pianoforte con il quale si diploma sotto la guida di Anita Porrini. Successivamente inizia lo studio delle tecniche d’improvvisazione con Luigi Ranghino e Franco D’Andrea. E’ docente presso l’Associazione Internazionale Willems di Lione. Lavora per due anni al “Piccolo Teatro” di Milano come fisarmonicista di scena nello spettacolo “Pinocchio”; con sue composizioni vince il concorso nazionale “La rosa del Tirreno”. Crea il duo “Other Voices” con la violoncellista Marleen Bergé. Collabora inoltre alle produzioni di Phil Drummi intervenendo nel disco “Desert Rainbow”, SDR artimusicali suonando con Cristiano Cavallin, Roberto Arosio, Ilaria Cusano, Francesco Quaranta, Andrea Scacchi. Attualmente incide per la MAP di Milano che ha recentemente prodotto Il CD “Back stage”.


Lascia un commento

Devi eseguire il login per inserire un commento.